Full text: Problems in eugenics

A. Loria.Sociology and Eugenics.177 
ma puô anche darsi che la loro grandissima maggioranza sia invece costituita 
di degenerati e non vi è nulla che assolutamente lo escluda. 
La storia delle grandi fortune è del rseto là a dimostrare che il più 
delle volte i grandi patrimoni si creano, anzichè per opera di un genio 
sovrano, colle pratiche più vergognose ed inique. 
La storia famiglia des Lazareff, in Russia, ha per capostipite uno 
schiavo indiano, custode del Tempio di Siva, il quale in una notte ruba uno 
dei diamanti colossali, formanti gli occhi del Dio, e con quello fugge nella 
Russia, ove vende la preziosa gemma a Caterina per un milione e mezzo di 
rubli. E il Myers nella sua opera recente sulle grandi fortune ha 
dimostrato come i patrimoni di Vanderbilt, Astor, Gould, e tutti i 
miliardari americani si siano formati per mezzo delle frodi e delle 
malversazioni più oscene. Che se pure i fondatori delle grandi fortune 
fossero per caso dotati di attitudini superiori, è sicuro che i loro discendenti 
ne saranno privi ; perché agira rispetto ad essi quella legge del regresso alia 
medio enta', che Galton ha cosi vittoriosamente stabilita. Dunque ad ogni 
momento dato, la superiorità economica non è per nulla un indice di 
attitudini fisio-psichiche superiori ; sia perché molti di quelli che ora 
conquistano quella posizione non la acquistano grazie al possesso di attitudini 
mentali più eccelse, sia perché tutti gli altri, che hanno ereditate quelle 
posizioni da ; precedenti conquistatori, sono privi assolutamente di attitudini 
cosiffatte. Dunque la superiorità economica non puo in verun caso 
assumersi a misura e riflesso délia superiotà fisio-psichica. 
Ma noi possiamo avere una riprova sperimentale di questa conclusione, 
osservando la selezione conjugale, quale oggi si pratica, ed i suoi risultati. 
Ed in realtà oggi la selezione coniugale si pratica per l’appunto in 
conformità al criterio da noi combattuto, perché, di regola, gli individui 
appartenenti ai ceti economici superiori si sposano esclusivamente fra loro. 
Ora se veramente gli individui appartenenti a questo ceto fossero i depositari 
privilégiât]' delle attitudini superiori, evidentemente la loro proie dovrebbe 
presentare in misura acuita queste attitudini, e percio si dovrebbero 
constatare i più mirabili risultati. Ora invece si ha proprio il risultato- 
opposto, e sono appunto i matrimoni di ceto o di casta che danno i prodotti 
più desolanti. Il Fahlbeck nelPopera magistrale sulla “Nobilía’ Svedese ” 
ha dimostrato come i matrimoni di casta in essa prevalenti vi creano una 
degenerazione progressiva—la quale si manifesta dapprima col frequente 
celibato, la nuzialità sempre più attardata dei maschi, la forte e crescente 
proporzione di matrimoni sterili, la scarsa e decrescente feconditá (ora del 
(15.4 °/°°) inferiore sempre alla mortalitá, la crescente figliolanza 
femminile, la crescente mortalitá dei giovani inferiori ai 20 anni, la 
premorienza dei figli ai genitori, e che riesce ineccepibilmente a promuovere 
la estinzione della stripe. Da cío la conseguenza che il 70% delle famiglie 
nobili originarie si è ormai estinto e che, nonostante le continue 
nobilitazioni di famiglie borghesi, il numero delle famiglie nobili non cresce, N
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.